La grazia e la misericordia - 25 parole per un linguaggio etico e personale

postmaster@personalismo.it
25 parole "personali"
sulle orme di San Giovanni Paolo II .
Vai ai contenuti

Menu principale:

La grazia e la misericordia

Grazia
Un pensiero indebolito è incline al dubbio, ma la responsabilità riconosce e conserva con verità, fedeltà e coraggio ciò che è eterno e ha valore, evitando condizionamenti ed incertezze imposti da soggettività, materialismo o utilitarismo; si offuscano i giudizi e si relativizzano i divieti se, senza responsabilità, si adatta la giustizia alle circostanze.
Anziché l’accuratezza esteriore, Gesù richiese intenzioni pure e buone perché la responsabilità contaminata non è purificata dalle circostanze.
Alla vigilia del sacrificio della Croce, Gesù stesso chiede al Padre per i suoi discepoli che siano una cosa sola, una comunione vivente. Da ciò deriva la responsabilità di fronte al suo disegno, perché la divisione contraddice la volontà di Cristo, è scandalo al mondo e danneggia la predicazione del Vangelo.
[segue in la grazia e la misericordia]
www.personalismo.it -  email: postmaster@personalismo.it
Torna ai contenuti | Torna al menu