Libertà e diritto, etica e morale di Kant - 25 parole per un linguaggio etico e personale

postmaster@personalismo.it
25 parole "personali"
sulle orme di San Giovanni Paolo II .
Vai ai contenuti

Menu principale:

Libertà e diritto, etica e morale di Kant

Libertà
Kant difende la responsabilità e consapevolezza delle azioni fondando la causalità della volontà sull’idea di libertà e attribuendo alla ragione autonomia e indipendenza dal mondo sensibile. La conoscenza di leggi naturali o razionali regolerebbe libere azioni tra persone ugualmente non obbligate senza obbligare, attente a non danneggiare, senza fuggire dalle responsabilità con astuzie, pensando per sé e in accordo con gli altri, con saggezza e legalità.
Pur di agire in libertà l’uomo cerca moventi per trasgredire, dubitando e cavillando sul comando morale contrario all’amor di sé, tuttavia Dio rafforza la libertà, perfeziona la morale, aiuta nella riuscita, richiede scelte ed azioni libere e responsabili e premia gli sforzi individuali.
La provvidenza lascia liberi di aderire alla ragione e di realizzare il bene, mentre la natura collabora animando l’attività con l’interesse ad un fine.
www.personalismo.it -  email: postmaster@personalismo.it
Torna ai contenuti | Torna al menu