Antonio Rosmini e l’ontologia della norma morale - 25 parole per un linguaggio etico e personale

postmaster@personalismo.it
25 parole "personali"
sulle orme di San Giovanni Paolo II .
Vai ai contenuti

Menu principale:

Antonio Rosmini e l’ontologia della norma morale

Morale
Un soggetto pensante incontra un oggetto ideale nell’atto conoscitivo, che si realizza appieno quando il primo conosce, vuole e ama il secondo.
Nulla può costringere la volontà a quanto essa stessa conosce; anziché assentire di buon animo, può far mentire in ribellione per ripudiarlo.
Se l’uomo conosce la verità, eppure la disconosce, lotta interiormente, con una volontà intelligente che lo rende cattivo moralmente; tuttavia, la verità mostra la sconvenienza e turpitudine di alterare e contraffare quanto noto e nell’onestà sospinge la volontà con il rimorso.
www.personalismo.it -  email: postmaster@personalismo.it
Torna ai contenuti | Torna al menu